nicolo santomaso video matrimonio

Riprendere con il Cuore

Nicolò, videomaker per vocazione, si è specializzato nei video matrimoniali.
Per fi lmati unici – dice – servono nuove tecnologie, ma soprattutto la profondità
dei sentimenti.

Ho cominciato la mia attività nel mondo delle video-produzioni nel 2004, dopo un Master in Multimedia 3D developer. Gli studi sono sfociati ben presto in alcune collaborazioni con le più importanti emittenti televisive. Dopo aver girato il mondo e aver ripreso moltissimi eventi, sono ritornato a Treviso, come capotecnico in una delle più importanti emittenti locali. Attualmente, però, faccio il videomaker freelance. E’ uno dei lavori più belli che si possano fare. Ogni giorno si fanno cose diverse, nuove riprese, nuove location e sempre in movimento.

PROFONDITÀ DI CAMPO E DEI SENTIMENTI

Quello per i matrimoni è stato amore a prima vista! Ho voluto cercare di dare nel video del matrimonio quel qualcosa in più che altri magari non hanno, cioè il sentimento… Mi piace molto la frase di Eugene Smith “A cosa serve una grande profondità di campo se non c’è un’adeguata profondità di sentimento?”. In questo settore però è anche vero che la differenza la fa la ricerca dell’innovazione… Il digitale rispetto al vecchio mondo dell’analogico ha fatto passi da gigante e per questo bisogna sempre stare al passo con la tecnologia: nuove telecamere, nuovi sistemi di montaggio e nuove tecniche di ripresa.

RIPRESE FAI DA TE? AHI AHI AHI!

C’è da dire che con l’avvento delle nuove tecnologie le foto, ma anche il video, hanno subito una vera e propria rivoluzione… Fino a qualche anno fa una videocamera professionale poteva costare anche 50 / 60 mila euro e un sistema di montaggio, altrettanto. Ora con 5/6 mila euro si possono girare spot, videoclip e addirittura film. Capita così che il video del matrimonio lo si faccia girare da amici o parenti, ma con risultati scadenti, con carrellate e zoomate in libertà, o al contrario riprese fisse e insignificanti. Per questo consiglio sempre agli sposi di affidarsi a dei professionisti; primo perché verrà sicuramente meglio e poi perché è un ricordo che rimarrà per sempre. Perché rovinare una giornata indimenticabile?

IL MATRIMONIO COME UN REPORTAGE

Le ultime tendenze sono quelle del video stile reportage, dinamico, anche un po’ vintage, dove si dia molta importanza ai particolari e ai momenti più belli utilizzando sempre più musiche e tecniche cinematografiche. Sicuramente il mondo di internet aiuta tantissimo. Ci sono molti videomaker di fama internazionale che fanno questo mestiere e quindi da loro si può sempre imparare e migliorare. In ogni video, però, bisogna metterci del proprio per distinguersi e per far capire a tutti che dietro c’è impegno, passione e tanto lavoro.

VIDEOMAKER SI NASCE

Per me tutti i matrimoni sono unici, e ogni volta che seguo una cerimonia cerco di viverla da dentro e con passione, per poi riportarla nel video. Quello che so di poter garantire è la qualità
delle immagini, il montaggio in alta qualità, il packaging personalizzabile dei dvd, il trailer del matrimonio sui social media e, chiaramente l’emozione che riesco a trasmettere in ogni video. Videomaker forse si nasce non si diventa… Agli sposi consiglio di prendersi con largo anticipo. Il giorno della settimana più richiesto generalmente è il sabato e i mesi più gettonati sono maggio giugno, luglio, agosto e settembre. Se sono questi i periodi in cui volete sposarvi e desiderate chiamare il videomaker ideale, dovrete farlo almeno un anno prima. Così potrete cominciare al parlare con lui del tipo di video che volete, della scelta delle musiche e la confezione del vostro dvd. Un altro tassello importante, che resterà per la vita.


© copyright Juma Magazine 2015 - Sito realizzato da CRABBIT